La divina alimentazione

 

 ImmagineDivinaAlimentazione

 

 

 

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 2 SAN SALVO
NUOVA DIREZIONE DIDATTICA VASTO
ISTITUTO COMPRENSIVO FOSSACESIA


PROGETTO DIDATTICO TRA SCUOLE IN RETE
a.s. 2014/2015

 

 

 

 

  FINALITA’ GENERALI

Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l’Esposizione Universale dal tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita”. Il tema risulta particolarmente interessante e motivante per le scuole per creare futuri cittadini consapevoli, a livello individuale e collettivo, delle tematiche sociali legate ad alimentazione e ambiente, protagonisti del proprio benessere e sostenitori della cultura alimentare e della crescita sostenibile.
Il progetto “La Divina Alimentazione”, in rete tra l’Istituto Comprensivo Statale n. 2 di San Salvo, la Nuova Direzione Didattica Vasto e l’Istituto Comprensivo Fossacesia, nasce dall’esigenza di sensibilizzare gli alunni e le rispettive famiglie alle tematiche sociali legate ad Alimentazione ed Ambiente, rendendoli protagonisti del proprio benessere e sostenitori di una cultura della sicurezza alimentare e della crescita sostenibile.
Il percorso didattico partirà dalla lettura del capolavoro di Dante (rielaborato per i ragazzi), e si svilupperà attraverso un parallelismo tra i gironi danteschi ed il rispetto delle sicurezza e la qualità alimentare, la biodiversità, l’alimentazione, gli stili di vita e l’educazione alimentare.
Naturalmente si terrà conto delle tecnologie multimediali, di cui i nostri alunni fanno già largo uso, che verranno utilizzate come valido supporto per produrre, riscrivere, manipolare parole, testi e immagini.

OBIETTIVI FORMATIVI
- Sapersi orientare entro i principali generi letterari antichi e moderni (fiabe, leggende, racconti, romanzi…) e sviluppare, grazie al contatto con  testi semplici ma significativi della nostra letteratura e cultura il gusto per l’opera d’arte verbale (poesia, narrativa …)
- Incentivare l’abilità di lettura attraverso l’acquisizione di strategie mirate.
- Intervenire con pertinenza e saper riferire i tratti essenziali di quanto ascoltato.
- Stimolare la fantasia e la creatività.
- Leggere racconti, storie di vario genere letterario.
- Saper utilizzare un semplice elaboratore di testi .
- Utilizzare, in modo semplice, un programma di presentazione.
- Promuovere nelle giovani generazioni i principi della cittadinanza attiva e
 consapevole, dell’educazione ambientale, della sicurezza e la qualità alimentare e dello sviluppo sostenibile.

DESCRIZIONE DEGLI ASPETTI ESSENZIALI DIDATTICO-ORGANIZZATIVI
Il progetto si svolgerà tenendo in considerazione le peculiarità degli Istituti scolastici partecipanti alla rete.
In ciascun Istituto verrà nominato un insegnante referente che coordinerà i lavori della propria scuola e si relazionerà con gli altri referenti della rete.

METODOLOGIA
Si seguirà un percorso di educazione all’ascolto per potenziare la capacità di ascolto attivo e, parallelamente, di educazione al dialogo per favorire la capacità di intervenire in modo pertinente, fare domande, produrre discussione, confrontare ipotesi, sintetizzare.
Verranno utilizzate forme di lettura diverse: ad alta voce, sia dell’insegnante che degli alunni e silenziosa, adeguate all’età, al livello di competenza, al gruppo di appartenenza dell’alunno.
Si svolgeranno attività di rielaborazione testuale attraverso l’utilizzo del mezzo multimediale: gli alunni verranno guidati nella progettazione e nella realizzazione di un Ipertesto inerente le attività svolte.


MEZZI E STRUMENTI UTILIZZATI
-Esperto esterno (fumettista)
- Materiale di facile consumo
- Macchina fotografica
- Microfono
- Videocamera
- Diaproiettore
- Schermo
- Televisore
- Personal computer

FORME DI DOCUMENTAZIONE FINALE
- CD multimediale
- Opuscolo con fumetto
- Quaderno alunni

VERIFICA
Tempi
Le verifiche previste saranno effettuate in itinere e finali
Gli strumenti delle verifiche saranno:
-Questionari
- Elaborati collettivi
- Lavori individuali
- Relazioni orali
- Osservazione diretta
- Analisi dei prodotti finali

DOCUMENTAZIONE
Gli elaborati prodotti saranno:
- in possesso dei singoli alunni: opuscolo e audiovisivo
- agli atti della scuola: opuscolo e audiovisivo

VALUTAZIONE DEI RISULTATI
L’efficacia del lavoro da svolgere terrà conto dei seguenti indicatori, che verranno analizzati in fase di valutazione conclusiva del progetto:
- Reazioni ed atteggiamenti degli alunni relativi:
- alle tematiche trattate
- ai rapporti con i compagni
- ai rapporti con gli insegnanti
- alle conoscenze nuove acquisite
- Reazioni ed atteggiamenti degli insegnanti relativi ai rapporti con:
o il Capo d’Istituto
o gli altri docenti
o gli allievi
o i genitori
o il territorio
- Reazioni ed atteggiamenti degli insegnanti relativi:
o alla scelta dei contenuti
o alla scelta della metodologia

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter